martedì 24 luglio 2012

lunedì 23 luglio 2012

Buone vacanze

Noi facciamo le valigie. Voi però, teneteci d'occhio, non si sa mai che ci scappi qualche post fotografico. E non perdete i progetti che abbiamo in serbo per voi a settembre.
Buone vacanze!

venerdì 20 luglio 2012

E d'estate fioriranno gli #outfitbook



Spesso quello che siamo lo dicono i nostri occhi. A volte parlano per noi i nostri abiti o gli accessori che decidiamo di indossare. Per le donne magari un taglio o un colore di capelli vale più di mille parole.
Ma quello che leggiamo dice di noi molto più di quello che decidiamo coscientemente di rivelare.
Io spero che questa sia per voi un'estate di grandi letture. Spero che possiate viaggiare pur rimanendo fermi. Spero che possiate diventare chi non avreste mai pensato di essere, provare il dolore, sperimentare la rabbia o l'impotenza. O la speranza che vi sa regalare la parola scritta. Semplicemente perché vi fa intravedere un futuro possibile o vi sa infondere il coraggio per cambiare.
Spero per voi tutto questo.
E vorrei che voi lo condivideste con noi.
Arricchite il vostro outfit con un libro.
Fotografatevi con un libro nei vostri piccoli gesti. O nelle situazioni più assurde.

giovedì 19 luglio 2012

Decoration alias Design


English version
To give people pleasure in the things they must perforce use, that is one great office of decoration; to give people pleasure in the things they must perforce make, that is the other use of it.
William Morris, The lesser Arts (Lecture given to the Trades Guild of Learning, London, 1877, under the title "The Decorative Arts")

In cima al mondo


Devo ammettere che la Geografia non è mai stata il mio forte, né da piccola né ora. Chissà, però, se avere avuto a disposizione questi meravigliosi pouf (monte Everest, Fuji, Kilimanjaro e il Kebnekaise, la montagna più alta di Svezia) non avrebbe cambiato la classifica delle mie materie preferite, o non avrebbe fatto di me una scalatrice, un'esploratrice o  una geologa. Io li trovo bellissimi, questi piccoli grandi monti, per stare seduti in cima al mondo fin da subito, per stimolare la curiosità sulle meraviglie di questa Terra e per riempire la casa e la vita di ironia, oltre che di bellezza.

mercoledì 18 luglio 2012

L'arte del dolce far nulla



Mai come d'estate si vorrebbe stare sdraiati con un libro in mano, all'ombra di un albero sorseggiando tè freddo o limonata. Bisogna avere l'ambiente adatto, però, arredarlo e organizzarlo per renderlo il più accogliente possibile, dal balcone più scialbo al giardino più rigoglioso, tutti hanno bisogno di un aiutino. Chic Cham può avere qualche idea per aggiungere colore, allegria e comodità al vostro angolo relax. Annabelle e Pauline producono tessuti, cuscini e quant'altro per il vostro divano, daybed o come volete chiamare la vostra cuccia, con materiali naturali.

martedì 17 luglio 2012

The Tutu Project



Quando nove anni fa il fotografo Bob Carey ha deciso di farsi ritrarre avvolto solo dal tulle di un  romantico tutù rosa, nelle situazioni e nei contesti più assurdi, voleva solo far ridere sua moglie che si era appena ammalata di cancro. Si dice che una risata possa fare miracoli, e una, forse dieci, cento, mille risate hanno compiuto quel miracolo. Linda è guarita. In fondo, se hai un marito che si arrampica sui muri come un perfetto spiderman in voile non puoi morire. Sarebbe immorale e contro la legge. Di risate Bob ne deve aver strappate parecchie e non solo a Linda. Erano in molti a ridere di lui, o come direbbe il professor Keating con lui, e gli hanno fatto venire un'idea. Avrebbe potuto utilizzare questa sua dote innata per raccogliere fondi per la lotta contro il cancro, che non gli aveva strappato sua moglie, ma che continua a spegnere i sorrisi di troppe persone. 
Per questo ha fondato The Tutu Project.

lunedì 16 luglio 2012

Origami Videography per i #metroreaders. Il nostro primo trailer

Ecco un'anteprima di quello che vedrete a settembre.
Questo è il nostro primo trailer targato Origami Videography per i #metroreaders.
Nell'attesa che passi questo mese e mezzo che ci separa dal video ufficiale, mi raccomando, riposatevi, tuffatevi, mangiate tanto e bevete di più, ma soprattutto leggete!

 

venerdì 13 luglio 2012

Un occhio allenato alla Bellezza

Che cosa ti manca per essere felice?
C'è chi risponde i soldi, chi l'amore, chi il rispetto per se stesso.
Secondo me per essere felici serve solo un occhio allenato alla bellezza.
Quell'Occhio che avevi da bambino e ti faceva stupire di tutto.
Quell'Occhio che crescendo ha perso diottrie e se usi gli occhiali comunque non è la stessa cosa, le immagini ti ritornano indietro artificiose, troppo nitide, fasulle. E allora decidi che ne puoi fare a meno, di quell'Occhio, tanto è cosa risaputa che il mondo fa schifo e a che ci servirebbe cercare di scovare la Bellezza? Sarebbe uno sforzo inutile, come insegnare a cucinare la pasta a un americano.
E piano piano il tuo Occhio si atrofizza e si disabitua al bello, non è più capace di vederlo o crede di scorgerlo dove non c'è.
Ma ci sono giornate come questa, praticamente perfette, in cui un lampo di quell'antica bellezza ti trafigge lo sguardo ormai ricoperto di fango e cemento. E non sei tu a notarlo, che non ne saresti capace, ma lo fa qualcuno che quell'Occhio ce l'ha ancora allenato. Qualcuno piccolo di statura, ma di sentimenti ed emozioni immensi.
Per questo ho chiesto a Mia di insegnarmi ogni sua Cosa Bella, di allenare il mio Occhio atrofizzato. E per qualche istante, per un pomeriggio sospeso, ho potuto vedere le cose attraverso i suoi occhi. Ho provato a fotografarle, per quanto mi è stato possibile, per fermarle nel tempo, nella memoria e, perché no, nella rete.

mi piace saltare sull'acqua e sentire gli schizzi sulla faccia

Le fate abitano qui


Ve lo ricordate il mondo dell'infanzia? Della vostra, intendo, quello in cui vivevate voi. Quello della vostra fantasia di duenni, o quatrenni... Io ho solo qualche vaga sensazione a riguardo, i miei ricordi veri risalgono a molto più tardi, però a volte mi imbatto in oggetti che rievocano quel non-so-che che mi fa sentire a casa, tra le braccia di mamma. E da mamma, oggi, vorrei donare quella stessa sensazione di magia.

giovedì 12 luglio 2012

Such a cute book!


Oggi parlo con cognizione di causa, non si tratta del solito: uh, come mi piacerebbe comprarlo. Questo libro ce l'ho e posso dirvi perché mi piace tanto.

mercoledì 11 luglio 2012

Poetography


Mi sono imbattuta per caso in questo blog fotografico, temp files  e sono rimasta folgorata (chi di voi mi segue su Pinterest lo avrà notato, qualche giorno fa). Immagini bellissime, che riportano alla mente le lunghe estati dell'infanzia, mi fanno immaginare luoghi verdeggianti vicino al mare, giornate infinite di giochi e serate a passeggiare con mamma e papà tra le vie di un borgo.

martedì 10 luglio 2012

Piccoli Van Gogh crescono (ovvero datemi un girasole e vi cambierò il mondo)


Ditemi chi di voi, mamme, papà, zii, nonni e babysitter non sogna che il proprio pargolo diventi un novello Van Gogh, a parte quella storia della pazzia e dell'orecchio mozzato, è chiaro.
Adesso basta un'App e vostro figlio creerà capolavori che avranno estimatori, condivisioni e pagine fan, pur mantendendo intatto l'orecchio e la sanità mentale.

lunedì 9 luglio 2012

Backstage shots - un giorno a Milano

Ecco che cosa succede se si mettono insieme due professionisti del video (Gianpiero e Stefania di Origami Videography), un attore talentuoso (Dario Del Vecchio) e le due tipe de Il cesto dei tesori (Benedetta davanti all'obiettivo e Cristina ben nascosta dietro... per ora)

venerdì 6 luglio 2012

Giochiamo all'esploratore


Avete in programma una vacanza in montagna? No? Be', io ve lo dico... la montagna è bellissima d'estate come d'inverno, anzi, forse di più, perché dà modo di giocare ai piccoli esploratori. Ci sono fiori, foglie, insetti da studiare da vicino (per poi lasciarli liberi di tornare alle loro faccende da api o grilli o coccinelle).

giovedì 5 luglio 2012

Karma

Definizioneletteralmente, significa “azione”. Indica il funzionamento universale di un principio di causalità simile a quello di cui parla la scienza, secondo cui ogni cosa nell'universo esiste all’interno di uno schema di causa ed effetto: “per ogni azione, c’è una reazione uguale e contraria”. La differenza tra la causalità delle scienze naturali e il principio buddista del karma è che quest’ultimo non si limita alle cose che possono essere viste o misurate: esso si riferisce anche gli aspetti invisibili o spirituali della vita, alle sensazioni o alle esperienze di felicità o miseria, gentilezza o crudeltà.

mercoledì 4 luglio 2012

Giornate da #metroreaders


L'incursione di stickeraggio è avvenuta. Ci siamo divertiti e gli amici di Origami Videography ci hanno filmato. Per il momento non diciamo di più se non: "Andate e diffondete il verbo dei #metroreaders". e se date un'occhiata in giro in zona navigli a Milano, potreste imbattervi in uno dei nostri adesivi. Anzi, se incontrate gli sticker dei #metroreaders da qualche parte, segnalatecelo su Facebook, o Twitter. E poi c'è una sorpresa....
Intanto, enjoy a preview:

martedì 3 luglio 2012

Ecologia del design



Il design è tanto più prezioso quanto più e sostenibile. Oggi incontriamo la desinger Nina Tolstrup di studiomama che ci spiega la filosofia che la guida nei suoi progetti, in particolare il pallet project. La parola a Nina...

lunedì 2 luglio 2012

I #metroreaders invadono la città

Ringraziamo Quandofuoripiove per la font fighissima, liberamente ispirata a quella della Tube londinese.


Vorrei che tutti leggessero, non per diventare poeti o letterati, ma perché nessuno sia più schiavo.
Gianni Rodari

Domani i #metroreaders si impossesseranno della città. E sarà un'invasione pacifica, disarmata e soprattutto benefica.
Questo è il nostro primo vero progetto targato OCa e come promesso contiene buone dosi di follia, una certa spregiudicatezza e originalità q.b.
Forse chi ci segue si è già fatto un'idea di che cosa siano i metroreaders e di cosa significhi questo progetto per noi. Abbiamo inseguito, stalkizzato e importunato i pochi esemplari di lettori incontrati durante i nostri viaggi metropolitani. Li abbiamo immortalati, ovviamente a loro insaputa, per portare una testimonianza. Per far capire che la lettura è un'attività sana, che può essere praticata in qualsiasi momento della giornata, anche nei ritagli di tempo come i lunghi spostamenti giornalieri verso il posto di lavoro, non c'è scusa che tenga. Leggere fa bene al corpo e alla mente, i libri vanno assunti con regolarità, almeno uno al mese, se vogliamo elevarci al di sopra della bruttura, dell'ignoranza e dell'arroganza che ci circondano.E magari provare a combatterle.


ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...