martedì 13 maggio 2014

Il mio SalTo nei libri


Il Salone del Libro di Torino è stato diverso per me quest'anno. Innanzitutto non ci sono potuta andare prima dell'ultimo giorno, cosa che mi ha permesso di godere di qualche sconto, ma non mi ha permesso di incontrare chi volevo allo stand di Liberaria, anche se il libro di Noemi Cuffia me lo sono aggiudicato lo stesso.
Inoltre, diversamente dal solito, non avevo con me la mia fedele Canon, perché ho deciso di viaggiare leggera, perché dopo tante foto al salone, mi sono detta, lascia a casa il tuo occhio fotografico e porta quello grafico.
Ed ecco che mi sono innamorata delle copertine dell'editore Del Vecchio.
Un tocco di green con Cappuccetto Verde, un classico di Munari per Corraini. E poi un giardino forbito, dove la cosa più viva erano certamente i libri.
Inoltre sono venuta a sapere dell'esistenza del magazine WATT, una vera rivista letteraria e di illustrazione. Be', ora così ho un nuovo obiettivo per la mia scrittura... prima di dedicarmi al romanzo, devo mandare almeno un racconto a WATT, un racconto nuovo. Non che io creda che me lo accetteranno, ma l'importante è avere un obiettivo di scrittura, dopo che la mia propensione alle storie è stata tarpata da un corso di scrittura. Lo sapete no? Ve l'ho già raccontato.
So... Enjoy and read on (while I'll be writing).




Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...