mercoledì 11 giugno 2014

G.R.I.M.M. l'app libro che cresce con il tuo bambino

Chi ha detto che quando una donna diventa madre è costretta a scegliere inevitabilmente tra famiglia e carriera? Certo, sarebbe ipocrita dire che con la maternità tutto rimane come prima, e sicuramente la carriera subisce una battuta d'arresto o un forte rallentamento. Però è anche vero che con la maternità si rivedono le priorità, si stabiliscono nuovi confini e nuovi obiettivi e la creatività aumenta, spinta, diciamocelo, anche dalla necessità.
E poi si fanno degli incontri. Incontri con altre persone che hanno le stesse difficoltà, le stesse esigenze e problematiche. E a volte capita che si vada al di là delle solite quattro battute su cacca, pappa e pannolini.
È quello che è successo a Elisa, Cristiana e Michela. Che insieme hanno dato vita a un progetto speciale, G.R.I.M.M. (l'acronimo di Grow in multimedia, geniale!). Un'app che è anche un libro, un libro speciale, che cresce insieme al tuo bambino.
Abbiamo fatto qualche domanda a Cristiana Calilli, torinese doc, blogger - non ditemi che non conoscete Centopercentomamma - e vera forza della natura.


La prima domanda mi viene spontanea: in otto anni di frequentazione di nidi/asili/primarie con le altre mamme ho riso, ho parlato, ci ho preso tanti ma tanti caffè e qualche volta un mojito. Ma mai, e dico mai, ho pensato che avrei potuto sviluppare con loro un progetto professionale. Come avete fatto? Come si è creata fra voi quella sinergia che è indispensabile per fare in modo che un’idea si sposti dal piano delle possibilità a quello della realizzazione?

La casualità che le nostre figlie si trovassero bene insieme ci ha permesso di avere tempo da dedicare alle chiacchiere. Da una chiacchiera è nata la prima idea di progetto, un po' per gioco. Essendo tre libere professioniste, tutte e tre abbiamo le antenne dritte verso le collaborazioni e le opportunità che vengono dalla rete di contatti. Il fatto che non fossimo ancora molto in confidenza ci ha aiutate a non farci prendere nel vortice delle chiacchierate sui bambini né dal gossip scolastico.

Com’è nata l’idea di G.R.I.M.M.?

G.R.I.M.M. è nato da un'esigenza personale: abbiamo le case invase di libri - e ben venga! - ma il ciclo di vita di un libro cartaceo per bambini è davvero breve. E le sue dimensioni spesso imponenti non ci permettono di portarlo sempre con noi come vorremmo per offrire occasioni di lettura anche fuori casa. Così è nata l'idea di un'app-libro che cresca con il bambino e lo segua nelle fasi di avvicinamento all'amore per la lettura.


Quanto ha contato il vostro ruolo di madri nel concepimento e nello sviluppo del progetto?

Moltissimo. Senza le nostre esperienze dirette non sarebbe mai stato avviato questo progetto. E senza le nostre figlie-tester molte delle funzioni di L'armonia delle stagioni, la nostra prima app, non ci sarebbero state.

E adesso un tasto dolente: la gestione dei tempi e degli spazi da dedicare alla famiglia per chi lavora in proprio.

Dal lavoro dipendente a quello in proprio mi è cambiata la vita, in meglio. Pativo gli orari obbligati e la presenza fissa in ufficio, anche se non sempre c'era lavoro tale da obbligarmi alla scrivania per 8 ore al giorno. Il mio lavoro è FLESSIBILE, nell'accezione positiva e in quella negativa del termine. La flessibilità di potermi regalare una giornata feriale con le mie figlie la pago recuperando di notte o nel weekend. E poi, tutti pensano che io sia a casa a giocare con i social tutto il giorno, quindi mi piovono in testa 10.000 incombenze extra. Sto imparando a dire di no, ma che fatica!

Per dare vita a G.R.I.M.M. avete coinvolto tante professionalità diverse: uno scrittore, una fumettista, un CROMOPUNTURISTA e un PRODUTTORE DI MUSICA PER MUSICOTERAPIA. Come li avete trovati e in base a quale criterio li avete selezionati?

La rete di contatti che il nostro lavoro ci offre ha fatto sì che conoscessimo già la professionalità delle persone che abbiamo coinvolto nel progetto. La loro disponibilità e l'entusiasmo che hanno dimostrato nei confronti della nostra idea hanno fatto il resto.


In un modo costantemente interconnesso è più facile oggi comunicare, scambiarsi idee e fare rete. Quanto ha contato il networking nella nascita di G.R.I.M.M.?

Essendo un progetto a budget 0, nato dal basso - da un'esigenza di 3 mamme -, il supporto del network è fondamentale. E qui i network si sono incrociati: la rete di conoscenze offline si è mescolata con il mio network online e, devo dire, il mix è stato vincente.

E’ difficile lavorare in gruppo o la motivazione e l’energia che assorbite una dall’altra vi aiuta a superare i contrasti (sempre che ce ne siano)?
Contrasti all'ordine del giorno! L'energia che gira nel gruppo aiuta ad attutirli, ma personalmente la difficoltà è tanta, soprattutto nel momento di massima pressione sotto rilascio dell'app.

Qual è secondo te il metodo migliore per avvicinare i bambini alla lettura fin da piccolissimi?
Leggere noi per primi. E offrire testi vari su supporti altrettanto vari.

G.R.I.M.M. è un progetto in divenire. Quali saranno le vostre prossime mosse?
Stiamo progettando il nostro futuro come gruppo. Stiamo valutando alcune proposte di collaborazione che abbiamo ricevuto e stiamo per lanciarci in nuove app per clienti molto interessanti. In parallelo, stiamo pensando alla prossima storia, che risponderà anche a esigenze di bambini speciali, come i bimbi autistici.

Dammi una definizione di voi tre come gruppo.
Eterogeneo: dalle differenze - caratteriali, di formazione e di impostazione della propria vita - nascono grandi cose...

E ora una definizione per ciascuna di voi.
Elisa è il fulcro del nostro gruppo


Michela è la mente pragmatica


e io sono la creativa delle tre


Adesso fammi una domanda tu…
Cosa ti piacerebbe trovare in un'app-libro per i tuoi bambini? Anzi, te ne faccio due: cosa pensi di L'armonia delle stagioni e del progetto G.R.I.M.M.?

Per le mie figlie voglio app che non siano scontate, che siano educative senza essere noiose e soprattutto che le interessino così tanto da tenerle impegnate per più di cinque minuti consecutivi. Direi che L'armonia delle stagioni rispecchia in pieno queste mie esigenze.

E ora dimmi qual è la canzone con cui vorresti svegliarti tutte le mattine.
Let the sunshine in di The 5th Dimension.

Grazie Cristiana!

E adesso non perdete tempo, andate a visitare subito il sito di G.R.I.M.M..

Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...